E’ Per Questo Che Ti Amo

Continuano i dialoghi al fulmicotone fra Teodoro e Guendalina.
Nella puntata precedente “Amore vuoi sposarmi?” i due si erano lasciati indecisi se convolare a giuste nozze, ma certo decisissimi a non separarsi.
In questa puntata, ambientata nella loro stanza da bagno, la mattina……

– Beh, sei diventato mancino?
– No, perché?
– Ti stai facendo una sega di sinistro;
– Non è una sega, scema; lo sto lavando. Gli allargo la pelle con la sinistra e con la destra verso il detergente delicato;
– E’ il mio, non me lo finire.
– E’ che mi brucia da morire; ma cosa avevi ieri notte, carta vetrata?
– Ti stai sbagliando, quella con la figa acida era Pasquala; aveva un saporaccio….
– No Pasquala era quella di figa corta, eri tu che bruciavi.
– Sei l’unico che si è lamentato.
– Magari sono più delicato;
– O magari sei stato il primo; te l’ho detto mille volte di cominciare piano.
– Ma se sei stata tu a tirartelo dentro;
– E ci credo; mica potevo cominciare col negrone; anche la mia figa ha un limite;
– Ma la bocca no, ho visto.
– Che c’entra, lì eravamo in due.
– No erano in due sul tuo sedere, dopo;
– Per forza, povero ragazzo; è un rifugiato, non potevo lasciarlo così.
– Si, ma l’altro?
– L’altro si è aggiunto, mica l’ ho chiamato;
– E’ vero, lo hai solo preso. Uhhh come mi brucia…
– Fai vedere.
– Vedi, è rosso, screpolato….
– Bisogna asciugarlo e metterci un po’ di crema; ha anche un sapore di irritato…
– Così me lo indurisci, tesoro
– A scopo, slurp, terapeutico;
– Ma la saliva me lo irrita;
– A me pare, slurp, che te lo ingrossa.
– No, è la tua lingua che me lo ingrossa, dai così, continua….
– Vedi slurp, slurp, il negrone era lungo ma tu, slurp, sei più grosso.
– Si era lungo proprio, nella figa di Pasquala ci entrava giusto la punta.Te l’ho detto, figa corta.
– E tu come lo sai?
– La guardavo da vicino.
– Cosa, la figa o la punta del cazzo? Ma quando è stato?
– Mentre gli leccavi i coglioni, Guendalina mia;
– Può darsi. Ma se non era Pasquala quella di figa acida, chi era?
– Magari la bionda.
– Chi, Tatiana?? Quella col tatuaggio? No, slurp, Tatiana era una delizia.
– Alloraaa eraaaaa Veronicaaaaaaaaa….. Visto? pensando al tatuaggio mi hai fatto venire.
– Ne sono felice Teodoro, fammi vedere, mi pare che ti stia meglio.
– Certo Gwendy, pare anche a me. Sarà stato il sapone delicato.
– Si, aveva un bel sapore di pulito, prima dello schizzo. Ma cosa hai mangiato?
– Ma se abbiamo cenato insieme.
– Certo, ma io poi ho ingoiato, tu no.
– E’ vero Gwendy, mi batti sempre, e stamane mi hai anche guarito l’uccello; è per questo che ti amo.
– E tu ce l’hai grosso e profumato. E’ per questo che ti amo.

Visto come dialogano fra loro Teodoro e Guendalina?
Magari non si trovano d’accordo sul momento, ma vi sono alcuni argomenti, soprattutto quelli tangibili e grossi, sui quali scoppia la pace fra loro.
Nella puntata precedente “Amore vuoi sposarmi?” i due si erano lasciati indecisi se convolare a giuste nozze; tutti i dubbi e le perplessità che li inducevano a meditare meglio sull’opportunità di compiere il grande passo sono leggibili nell’appena detto primo dialogo.

©Alicerobertohot, marzo 2017

Annunci

Un pensiero su “E’ Per Questo Che Ti Amo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...