Sala Apposita

Sala Apposita.

Annunci

Lampo Biondo e Nero

Stasera è peggio”, pensa Sonia spazzolandosi. Un lungo riflesso biondo nello specchio, uno sguardo nascosto al suo uomo.
Aggressivo, sbrigativo un po’ incazzato. Già le aveva fatto cambiare il vestito (“Non stiamo andando a messa!”), poi all’ultimo, ormai in macchina, l’aveva rimandata su, perché le calze erano troppo scure.
Ed ogni volta, anziché chiedere, ordinava. Continua a leggere Lampo Biondo e Nero

Nel Retro

– Gianfilippo?
– Si, Emma?
– Quella commessa mi ha toccato…
– Quale commessa?
– Quella di stamane, la misura, il vestito.
– Oh Emma, Emma… Non mi dirai …. a si, nella boutique. Quella magra, tirata, esagerata…
– Si Gianfilippo, proprio quella. La prima volta l’ho sentita ma non ci ho fatto caso. Poi di nuovo. Inginocchiata, senza motivo, figurati. Senza parere una carezza all’interno della mia coscia, mentre fermava l’orlo. Poi a gambe aperte solo per me, poi una mano sul seno. Ne sono sicura.
– Ma dai, ti sarà sembrato.
– Ti dico di no. Ci torno domani e voglio che tu ci sia. Continua a leggere Nel Retro

La fine del mondo

Solo per amore

E’ stata una delle prime volte che abbiamo fatto sesso, e ancora non avevamo capito cosa provavamo l’una per l’altra.

Lei quella sera sembrava non avere tanta voglia, ma accettò i miei abbracci e le mie carezze, lasciò che mi spogliassi e che poi spogliassi lei coccolandola ancora di più, e quando mi vide vedo abbastanza calda mi portò a letto, mi fece sdraiare e dopo aver frugato in fondo ad un cassetto fece dondolare sotto i miei occhi uno stranissimo vibratore con una enorme testa rotante, una maschera di cuoio nero che sembrava nuova di zecca ed una confezione di preservativi.

La guardai interrogativa, lei mi spiegò il gioco che voleva fare ed io sorrisi e dissi che andava bene e che una cosa del genere non l’avevo mai vista.

Mi mise la maschera e mi accecò, si sedette a cavalcioni delle mie tette con molta gentilezza per non…

View original post 353 altre parole

Ma dov’è Alice?

Ma dov’è finita Alice? Giro il collo mi sporgo, ma non la vedo.

Guardo davanti.

Bella cena, gente allegra e loquace. Tutto sommato bella tavolata. Io ed Alice siamo nuovi, ma nessuno ce lo fa pesare. Forse sono nuovi anche quei due più tirati, lui addirittura giacca e cravatta, lei vestitino da pomeriggio. Continua a leggere Ma dov’è Alice?

STRIP POKER . Avventure di Bea donna coraggiosa ogni tanto, complicata sempre.

    “Coppia di donne, togliti la camicetta”

    “Tolgo quello che cazzo mi pare; ho una giarrettiera, stronzo!”

    Si era portata la giarrettiera… Libera di farlo. La regola era dieci cose addosso, maschi e femmine, quello che decidevi tu.

    Centomila euro all’ingresso, diecimila ogni capo di abbigliamento. Bea aveva consegnato tutto al cassiere, soldi ed indumenti in più. Poi era stata ispezionata dalla Madama, fredda come un’ infermiera, che aveva contato le sue dieci cose, ritirato tutto il resto (ogni oggettino, persino il fazzoletto di carta) e poi chiamato: “Simon!”

    Simon era apparso, giacca da sera, nero come la notte, e l’aveva scortata in basso, dove giocavano.

Continua a leggere STRIP POKER . Avventure di Bea donna coraggiosa ogni tanto, complicata sempre.

Meglio Senza

Alice: “Sssssss, si è addormentato”

Angela: “Si, ho visto”

Alice: “Riposa soddisfatto, il porco”

Angela: “Ma perchè porco, poverino, è stato così dolce…”

Alice: “Perchè è un porco, te lo assicuro. Ci credo che è stato dolce, cosa doveva fare, chi stava meglio di lui?”

Angela: “Io son stata benissimo”.

Alice:” Anch’io”. Continua a leggere Meglio Senza

Ci vorrebbe un caffè

Lei carina, faccino, bionda. E’ sul bordo del lettone, e si aggrappa per reggere la spinta ritmica del suo ragazzo.

Appena avanti , sul letto, c’è Alice sdraiata pancia in giù.

Io, al suo fianco, mi muovo piano per non disturbarla: capisco che ancora dorme, spossata.

Guardo i due vicino a noi: lui spinge e spinge molto meccanico, lei prende tutto, completamente concentrata. Sono isolati e assorti come se fossero soli.nylon.maschera ritaglio sfum Continua a leggere Ci vorrebbe un caffè

Le Avventure di Alice e Roberto narrate da essi stessi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: